Nik’s & Co, l’aperitivo di qualità a due passi dalla Centrale, tra anni ’30 e taglieri calabresi

In I Bar by Paolo VercellisLeave a Comment

Il Nik’s & Co è bello esteticamente, partiamo da questo punto. Aperto un anno fa al posto di un bar che già esisteva, si è affermato subito come luogo per pranzi di business dato che si trova esattamente di fronte a Copernico Centrale, un grande spazio di co-working.
Data la posizione ci si poteva tranquillamente accontentare di un locale meno bello e che avesse piatti “da mensa”.

I dettagli del Nik’s & Co

In realtà quando ho conosciuto Leo e Carlo, i proprietari del Nik’s & Co che ho intervistato per scrivere questo articolo, ho capito che non poteva proprio essere così. Nessuno di loro poteva accontentarsi. 
Perchè i due nelle due ore di piacevole chiacchierata mi hanno trasmesso grande passione, sicuramente per quello che fanno ma anche e soprattutto la passione di chi ama il bar, la vita da bar, i drink e tutto quello che ruota attorno a un bancone.
E questo è esattamente ciò che cerco quando giro per Milano e per l’Italia per raccontarvi i migliori cocktail bar su queste pagine.

Quando programmi un’ora di intervista e poi degenera in 3 ore di chiacchiere tra amici è sempre un buon segno

Leo e Carlo lavoravano proprio in Copernico Centrale in una startup. E come tutti i lavoratori della struttura avevano il problema quotidiano sulla scelta del ristorante per il pranzo, la zona non abbonda di locali in cui si mangi bene. E così, la scelta: il locale se lo sono aperti da soli, proprio davanti allo spazio di co-working, e l’hanno chiamato Nik’s & Co giocando proprio sul fatto che ci troviamo in via Nicolò Copernico.

Nei primi mesi di rodaggio qui si faceva solo caffetteria, oggi il servizio va dalle sette di mattina alle due di notte, con ampio successo e ampia soddisfazione del pubblico. Dato il trend generale milanese che vede crescere sempre più la parte che i ristoranti dedicano al mondo bar, drink e mixology, il Nik’s & Co si è dotato inizialmente di un ottimo bartender: Samuele Lissoni. Oggi Samuele lavora in un nuovo locale e siamo andati a trovarlo raccontandovi la nostra esperienza al Kanpai, qui al Nik’s & Co invece lavora Selvi Panepinto, bartender giovane e preparatissimo con esperienza alla Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo

Selvi è giovane e preparatissimo, chiedetegli consiglio sul prossimo drink!

Le creazioni di Selvi rispecchiano perfettamente lo stile che Leo e Carlo hanno voluto per il Nik’s & Co. Drink essenziali che nelle presentazioni non eccedono e sono vicini ai classici ma sempre con delle rivisitazioni interessanti e dei twist che mi hanno convinto nel corso della mia (lunghissima) visita.

Qui i drink vanno di pari passo con i piattini che escono dalla cucina durante tutta la durata dell’aperitivo in un lavoro continuo e costante che unisce il lavoro del banco bar con quello dei cuochi. E le preparazioni del Nik’s & Co non sono certo banali, dal pranzo alla cena. Ecco quindi che una volta seduti cominciano ad arrivare proposte che prevedono i classici taglieri al tavolo fino ad arrivare a piatti più strutturati come il calamaro leggermente grigliato su salsa di gazpacho e l’uovo pochè in crema di piselli.

Un aperitivo diverso dal solito e con una ricca scelta di piattini, da provare!

Con una simile accoglienza mangereccia sono immediatamente incuriosito dalla carta dei drink e così incomincia la mia esplorazione e il racconto sul Nik’s & Co. In lista troviamo tra i sette e i dieci drink, quasi tutti twist sui classici ma con interessanti rivisitazioni e preparazioni homemade. Il protagonista assoluto, da cui noi partiamo, è il Nik’s, il drink simbolo del locale e l’unico drink che è sempre rimasto presente in lista.

Il Nik’s, un drink molto fresco grazie alla presenza di limone e basilico

Qui, utilizzando come base Bombay Gin, hanno giocato tra sapori freschi, dolci e secchi. Troviamo così limone, zucchero, foglie di basilico, chartreuse e vermouth Noilly Prat a dare secchezza. Il drink è molto interessante e data la sua immediatezza adatto ad essere bevuto sia in pre che in post dinner come rinfrescante.

Dopo un simile inizio ci sono ottime premesse per provare un drink di maggiore intensità e così opto per il Negrotto, un twist sul Negroni con Vermouth Carpano, Campari e il liquore al Chinotto Quaglia. Questo è sicuramente il drink più riuscito tra quelli assaggiati, un Negroni bello morbido e beverino dove il dolce e l’amaro si inseguono ma non si sovrastano.

Il Negrotto e la sua bella presentazione, è il drink più convincente qui al Nik’s & Co

Mentre degusto questo ottimo twist, Leo mi fornisce alcune anteprime sul locale.
L’idea è quella di vendere il singolo drink a prezzi diversi: si tratterà delle degustazioni tematiche. Un drink venduto a tre possibili prezzi a seconda della quantità di piattini da aperitivo desiderata. Mi sembra un’ottima idea per combattere l’illogico, inutile e dannoso aperitivo a buffet che tanto sta rovinando il momento dell’aperitivo in quanto tale e in più qui al Nik’s data la qualità della cucina sono certo che l’opzione di costo più alta varrà sicuramente il suo prezzo.
Altra novità di cui però si parlerà più avanti (e vi daremo notizia) sarà la futura apertura di uno speakeasy interno. Prevista per l’inverno, sono molto curioso di vedere come la passione che hanno questi ragazzi riuscirà a traslarsi in un simile esperimento in una zona di Milano relativamente sguarnita di bar di buon livello.

La bella bottigliera e la station del Nik’s & Co

Procedo con la terza ed ultima degustazione: un drink inventato da Selvi che per il momento non ha nome (noi abbiamo suggerito Celernik’s and co). E infatti è la presenza dell’estratto di sedano ad essere protagonista con i suoi tratti amaricanti e salini che giocano con Tanqueray Gin e bitter al rabarbaro.
E’ un drink che colpisce, vegetale, dolce e amaro allo stesso tempo, mi è piaciuto molto!

Un drink senza nome ma è la prima volta che proviamo il sedano fresco in una preparazione

Insomma per un aperitivo o un dopocena in zona Stazione Centrale vi consiglio il Nik’s & Co (e ve lo consiglio anche a pranzo, i piatti sono ottimi). La passione dei proprietari unita alle abilità del bartender e alla qualità dei piatti dell’aperitivo vi faranno tornare e ritornare, ne sono certo. 
Resto con la curiosità di vedere all’opera lo speakeasy e di provare le degustazioni quando arriveranno, d’altra parte siamo qui per la Milano da bere bene ma anche mangiare ci piace parecchio!

Nik’s & Co
via Schiaparelli 14, Milano
aperto tutti i giorni dalle 7.00 alle 2.00, chiuso la domenica

Leave a Reply