Officine Sbiellate

Non solo birre artigianali: alle Officine Sbiellate cocktail e sperimentazione

In I Bar by Paolo VercellisLeave a Comment

Frequento da anni la zona compresa tra Porta Romana e i Navigli, una zona in cui spicca il Pravda Vodka Bar di Enrico Contro, l’Officina con la sua meravigliosa atmosfera, le Fonderie Milanesi per l’aperitivo di qualità. 
Non ero stato (mea culpa, mea grandissima culpa) a trovare il Team delle Officine Sbiellate nonostante il locale si trovi a pochi passi dagli altri citati.
Dopo una primissima volta mi ero convinto (e non a torto) che il locale si focalizzasse parecchio sulle birre che come saprete non sono esattamente il Mondo di cui mi occupo.

Dico “non a torto” perchè in effetti Officine Sbiellate oggi ha un’offerta di birra tra le più vaste e variegate in città. Molte delle spillatrici presenti nel locale servono birra prodotta dal locale attraverso realtà milanesi come la Ribalta o il Birrificio Barona

Le birre delle Officine Sbiellate

Le birre alla spina occupano buona parte del locale

Quello che non sapevo e che ho scoperto preparando l’articolo che state leggendo è che Officine Sbiellate parte da un discorso prettamente “birraiolo” per arrivare alla miscelazione dei cocktail con dei veri e propri “ponti” ideali. 
Uno di questi, forse il più interessante, è quello rappresentato dal fatto che gli sciroppi preparati per i drink vengono riutilizzati per creare delle birre alla frutta. Altro punto di contatto tra i due mondi è il fatto che la birra ha stimolato la voglia di crescita e di imparare del Team e il concetto di “home made“, inevitabile sulla birra artigianale è diventato, attraverso corsi specifici, una realtà anche sul mondo dei drink.

Officine Sbiellate nasce ad ottobre 2016 quando Silvio trasforma il progetto di un negozio di rielaborazione e customizzazione di motociclette in un progetto di cocktail bar. 
Rielaborare diventa così la parola d’ordine di questo locale in Porta Romana: rielaborare l’arredamento a partire dall’officina stessa, rielaborare le idee da applicare alle preparazioni di sciroppi, infusi e bitter preparati qui alle Officine.

Dalla rielaborazione artigianale alla costruzione di una bottigliera di qualità che supportasse il lavoro di miscelazione il passo è stato brevissimo. Nel giro di un paio d’anni oggi la bottigliera delle Officine Sbiellate conta numerose referenze di gin italiani, rum, whisky con una scelta non immensa ma sensata rispetto a quello che si desidera preparare.

La bottigliera - Officine Sbiellate

La bottigliera di Officine Sbiellate, non sterminata ma con tutto ciò che occorre

Questa sera comincio da uno dei drink più particolari nonchè uno dei più venduti: il Cacio e Pepe Sour.
Questo drink nasce dalla passione di Silvio per i formaggi e al suo interno troviamo: bitter al pepe, un pizzico di polvere di zafferano, una parte affumicata data dal Lapsang Tea, un tè cinese. La base del drink è una bella cascata di vodka in modo da mantenere lo spirito neutro e valorizzare il sapore dei singoli ingredienti.
Una fettina di pecorino romano bruciacchiato con il cannello viene messo sul bicchiere a donare ulteriore profumo al drink. 
Per montare questo sour drink non viene utilizzato il classico albume d’uovo ma una base pasticcera per meringhe. 

Cacio e Pepe Sour - Officine Sbiellate

Tutto il sapore della Cacio e Pepe in un drink, assaggiatelo durante l’aperitivo

Il Cacio e Pepe Sour è un drink sicuramente molto particolare. Interessante l’esperimento che lascia all’olfatto l’esperienza di combinare il profumo del drink con quello del formaggio presente all’interno e poi arriva il gusto a “pulire” il tutto e richiamare il prossimo sorso. Una grande partenza per la nostra serata e per il nostro Bar Tour!

Il secondo drink a cui Silvio, Walter e il Team di Officine Sbiellate hanno pensato per questa serata è il Baby Negroni, un Negroni “ingentilito” che arriva dalla “Carta dei Negroni” che è stampata, ironicamente, su un libretto di circolazione.

La drinklist - Officine Sbiellate

La drinklist dei Negroni, se vi fermano non sbagliate libretto!

All’interno del Baby Negroni troviamo il classico cocktail del Conte che però viene preparato con del Campari Bitter infuso con vaniglia, camomilla e miele e con della vodka al posto del gin.
Sulla superficie del cocktail viene adagiata una foam (schiuma) realizzata con liquore Quaglia alla camomilla montato e poi profumata all’arancia amara.

Baby Negroni - Officine Sbiellate

Il Baby Negroni delle Officine Sbiellate servito con i biscottini

Mentre gustiamo questo Negroni speciale proprio nell’anno del centenario di questo drink iconico, ecco che Walter ci mostra un’anteprima della nuova drinklist che come sempre qui alle Officine Sbiellate sarà particolarmente curata a livello grafico.
Uno dei drink che abbiamo assaggiato (sacrificandoci per voi naturalmente) in anteprima è il Tentaciòn.

Al suo interno troviamo Tanqueray Ten Gin, succo di lime fresco, tintura al bergamotto e pepe rosa pestato al momento. Un drink estremamente semplice ma freschissimo e dai profumi intensi.

Walter Cueva - Officine Sbiellate

Walter termina con una fettina di lime disidratato il Tentaciòn e ad ogni suo gesto la sete aumenta

Il Tentaciòn è uno dei drink più semplici che assaggerò in questa serata ma allo stesso tempo pepe rosa e bergamotto forniscono un bello spunto di sapori al classico Gimlet a base gin: si tratta di un drink molto interessante.

La tintura al bergamotto, rigorosamente fatta in casa qui alle Officine Sbiellate, è lo spunto per assaggiare le preparazioni di casa che Silvio mi presenta con orgoglio e passione. Tra le altre cose proviamo uno sciroppo di mirtillo e rosmarino, uno sciroppo realizzato con le bucce di ananas che arrivano direttamente dal Sudamerica, sciroppo di barbabietola in purezza e per finire una marmellata molto particolare. 
La assaggiamo e per cinque minuti buoni ci chiediamo cosa sia, si sente frutta, fumo e una punta di acidità. E’ uno marmellata di carota viola e Octomore Whisky, un super torbato che fornisce tutto il sapore affumicato a questa preparazione.

Mentre Silvio mi racconta tutto questo, con gesti teatrali tira fuori gli sciroppi, le preparazioni, le infusioni per questa serata e ce li fa assaggiare. Gli chiedo se fa sempre così con tutti i clienti ma non ho nemmeno bisogno di terminare la domanda: entra un gruppo di ragazzi e il trattamento è identico a quello di DrinkUrWay: prima di ordinare da bere si assaggia!

Silvio - Officine Sbiellate

Silvio ci racconta le preparazioni che ogni giorno vengono proposte qui da Officine Sbiellate

Nel frattempo non c’è un attimo di respiro per me e per il Team di DrinkUrWay questa sera e così ecco che con la coda dell’occhio vedo preparare il prossimo drink della serata: il London Keyes. Anche in questo caso è uno dei best seller del locale e capiamo subito perchè: si tratta di un drink molto fresco, super profumato e che conquista fin dal primo sorso.
Al suo interno troviamo una bella base di gin, sciroppo alla cannella e maracuja, succo di lime fresco e per completare della cassia cinese bruciacchiata che rilascia un profumo che si sparge per tutto il locale.

London Keyes - Officine Sbiellate

Il London Keyes delle Officine Sbiellate. Sulla superficie menta fresca e cassia bruciata per profumare

Visto che siamo passati al genere di drink fresco e dolce continuiamo su questo filone ed ecco arrivare anche il Ti Mango, uno dei drink che mi convincono maggiormente durante questa serata da Officine Sbiellate
Al suo interno troviamo della tequila, succo di lime fresco, sciroppo d’agave come in un classico Tommy’s Margarita. Completano il tutto una tintura di peperoncino e succo di mango per un pizzico di dolcezza e acidità.

Ti Mango - Officine Sbiellate

Il Ti Mango è fresco. rilassante e da sorseggiare su una spiaggia messicana

Il drink è molto buono, da ordinare e riordinare e trasporta subito sulle spiagge messicane nonostante la serata milanese sia piuttosto fresca. Provatelo quando visiterete le Officine Sbiellate e vi garantisco che non ve ne pentirete.

Nemmeno il tempo di finire l’ultimo sorso di freschezza ed ecco che arriviamo alla conclusione con un drink che ci riporta alle note forti e decise che piacciono a DrinkUrWay. Assaggiamo il Chileo, un drink pensato e realizzato utilizzando Zacapa Rum 23.
Il Rum viene mixato con Rum Saint James dalla Martinica, quindi Pimento Dram (un liquore aromatico che tra le altre spezie contiene pepe giamaicano e ricorda i chiodi di garofano), estratto d’ananas fresco e succo di lime.

Chileo - Officine Sbiellate

Il Chileo delle Officine Sbiellate. Se vi piacciono rum e note speziate è il drink che fa al caso vostro

Come per tutti gli altri drink della serata la presentazione è molto efficace: semplice ma “scenica” allo stesso tempo. Il Chileo ci è piaciuto parecchio con le sue note speziate e con la sua bella carica di rum, un drink perfetto per la buonanotte.

Officine Sbiellate è un posto che non deve assolutamente restare fuori dai vostri itinerari per bar milanesi. Non fatevi ingannare dalle numerosissime birre alla spina in bella esposizione: c’è tutta una bottigliera da scoprire e soprattutto c’è un Team di bartender affiatato, divertente e con una grande, grandissima voglia di sperimentare. Diventate le cavie del locale e avrete occasione di assaggiare preparazioni e drink che non conoscete e che vi aiuteranno a conoscere meglio i vostri gusti.

C’è un gran bisogno di questo tipo di sperimentazioni fatte col sorriso e senza prendersi troppo sul serio a Milano, speriamo che molti locali seguano questo esempio positivo, nel frattempo ci vediamo al bancone di Officine Sbiellate in uno dei prossimi Bar Tour!
Vi ricordiamo che come sempre dopo aver visitato il locale potete lasciare i vostri commenti e suggerimenti sulla nostra pagina Facebook o sul nostro canale Instagram!

Officine Sbiellate
via Teuliè 20, Milano
aperto dal martedì al sabato, dalle 18 alle 2

Leave a Reply